Per i Suoi vantaggi
Informazioni su agevolazioni fiscali e contributi
Lo specialista per l‘edilizia
Una visione globale sulle agevolazioni fiscali del settore
Infotalks
Informazioni dettagliate e sempre aggiornate
Tante informazioni utili in tema di consulenza finanziaria per il settore dell’edilizia direttamente nella Sua casella di posta elettronica

Finance Consulting

Trasformare agevolazioni fiscali e contributi in vantaggi e competitività

Quando si parla di investimenti, che siano in nuovi macchinari oppure in formazione – ma anche in molte altre aree specifiche – le agevolazioni dedicate sono spesso numerose e molto interessanti, ma difficili da seguire. E noi di Niederstätter ne siamo consapevoli. Per questo abbiamo ideato un’offerta semplice e trasparente che offre una solida consulenza in materia di finanza aziendale per il settore dell’edilizia, un reparto autonomo di Niederstätter che raccoglie e mette a disposizione ai Clienti tutte le informazioni aggiornate su contributi, finanziamenti e agevolazioni fiscali in tema di costruzione.
Niederstätter organizza regolarmente „Infotalks“, eventi informativi dove esperti di diversi settori portano le loro esperienze informando e segnalando le attuali opportunità presenti sul mercato, come ad esempio nel campo dei finanziamenti e delle agevolazioni fiscali. Inoltre, i consulenti Niederstätter sono presenti per dimostrare l'applicabilità concreta e pratica in azienda.

I servizi del Finance Consulting

Assistenza nella stesura delle pratiche inerenti le agevolazioni statali e provinciali a favore degli investimenti (per esempio Nuova Sabatini)
Beneficiate della lunga e concreta esperienza “acquisita sul campo” dei consulenti Niederstätter nell’ambito delle agevolazioni Industria 4.0, della Nuova Sabatini nonché nell’ambito dei contributi regionali per gli investimenti in beni strumentali. I nostri consulenti vi affiancheranno nell’individuazione delle caratteristiche tecniche e nella gestione burocratica delle pratiche. 
Niederstätter SpA, tramite i suoi consulenti esperti in materia, ha già formulato due interpelli alle autorità finanziarie nell’ambito dell’agevolazione Industria 4.0 e del recapture le cui risposte sono state pubblicate a livello nazionale per la notevole rilevanza dei quesiti. 

Analisi dell’estratto della Centrale Rischi (Banca D’Italia) con particolare attenzione alla Nuova Definizione di Default
Nell’attuale contesto normativo (Nuova Definizione di Default) le banche puntano l’attenzione sulle aziende "meritevoli": dunque l’assenza di anomalie nella Centrale Rischi di Banca d’Italia favorisce l’accesso al credito per la clientela. Pertanto, un’attenta analisi dell’estratto della Centrale Rischi è diventato fondamentale in quanto permette di gestire al meglio il rapporto che l’imprenditore intrattiene con gli istituti di credito. Infatti l’estratto permette di verificare con i nostri consulenti se: le garanzie prestate (reali o personali) sono congrue rispetto agli affidamenti totali ricevuti o se vi è la presenza di eventuali squilibri; sono state iscritte segnalazioni errate da parte degli istituti di credito con i quali si intrattengono rapporti; vi è la presenza di sconfini, differenziando tra quelli potenzialmente evitabili attraverso una gestione ottimale della tesoreria; vi è la presenza di eventi negativi gravi o molto gravi (ad esempio sofferenze, past due ecc.).
 
Rilievo della posizione finanziaria netta e della leva finanziaria
I consulenti Niederstätter rilevano la composizione della vostra posizione finanziaria netta e della leva finanziaria sulla base dei finanziamenti bancari, dei contratti di leasing in essere e di altri dati di bilancio. La PFN è uno dei principali parametri utilizzati dagli istituti finanziari per valutare la solvibilità dell’impresa. La PFN, inoltre, viene spesso utilizzata come grandezza nella costruzione di covenant finanziari o clausole contrattuali che legano tassi od obblighi di restituzione anticipata alle performance aziendali. Il continuo presidio della posizione finanziaria netta e della leva finanziaria costituisce, quindi, uno strumento rilevante per tutelarsi da richieste improvvise delle banche. 
 
Calcolo dei parametri della crisi d’impresa (ai sensi del D.Lgs. del 12.01.2019 N. 14 „Codice della crisi di impresa“)
In data 10 gennaio 2019 il governo italiano ha adottato il Codice della crisi d'impresa e del regolamento sull'insolvenza (Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza), dando attuazione alla legge n. 155 del 19 ottobre 2017 il quale entrerà in vigore dal 1 settembre 2021. 
L'obiettivo del nuovo codice è quello di riformare in modo completo il diritto fallimentare italiano al fine di (i) acquisire tempestivamente consapevolezza dello squilibrio di un'impresa e (ii) preservare il potenziale imprenditoriale di un'impresa in crisi.
Il Consulting Niederstätter  vi assisterà nella determinazione dei 5 indici finanziari identificati dal Cndcec per individuare e monitorare la sussistenza di uno stato di crisi dell’impresa. 
 
Elaborazione del RATING aziendale per migliorare le trattative con le banche
Con gli accordi di Basilea il sistema bancario e finanziario sta cambiando radicalmente; il rating assegnato dagli istituti di credito alle aziende, del quale una forte componente è dato dall’equilibrio dell’azienda (economico, patrimoniale e finanziario), e dalla centrale rischi, hanno posto in secondo ordine le garanzie rilasciate dall’imprenditore (anche se vengono richieste tuttora). La crisi finanziaria ha accentuato questo processo e colto di sorpresa la maggior parte del mondo della nostra imprenditoria.
Quindi, in un contesto economico e finanziario incerto come quello attuale, è importante per un’impresa gestire in modo efficace le relazioni con gli istituti di credito. L’obiettivo della nostra consulenza è quello di elaborare il rating dei propri clienti al fine di relazionarsi in maniera corretta con le banche disponendo degli strumenti e competenze che consentano di comprendere come i vari istituti di credito giudicano la propria azienda. 

Analisi del bilancio con determinazione degli indicatori patrimoniali, finanziari ed economici più rilevanti
L’ analisi e la valutazione economica - patrimoniale - finanziaria dell’azienda consente di massimizzare l’efficienza del rapporto Banca-Impresa. Impostare successivamente  un sistema di controllo fornisce all’impresa le informazioni necessarie per migliorare il rapporto con il sistema del credito, in termini di trasparenza e di vantaggio economico per l’azienda. I consulenti Niederstätter elaborano e monitorano l’andamento dei principali indicatori utilizzati dal sistema bancario.

Novità: Il nuovo Piano Nazionale Transizione 4.0 2020-2021-2022
Il credito d'imposta può essere richiesto per investimenti in macchinari e impianti che soddisfano i criteri dell'Industria 4.0, cioè che implicano un rinnovo tecnologico e l’interconnessione dei macchinari. Il credito d'imposta è pari al 50% del costo d’investimento per l'anno 2021 (e 40% per l'anno 2022) fino a un massimo di 2.500.000 € e al 30% del costo d’investimento per l'anno 2021 (e 20% per l'anno 2022) se superiore al 2.500.000 € fino a un massimo di 10.000.000 €. Nuovo è un altra fascia che si aggiunge per investimenti da 10.000.000 € fino a 20.000.000 €. Qui il credito d'imposta di cui si può beneficiare è di 10% per tutti e due gli anni 2021 e 2022. Il limite massimo di costi complessivamente ammissibili per ottenere il credito d'imposta è pari a 20.000.000€. 
La compensazione del credito d'imposta non è più come nel passato differita (usufruibile a partire dall'anno successivo dall’acquisto per i seguenti 5 anni), ma è ora a compensazione immediata, quindi si può usufruirne a partire dall’anno in corso dell’acquisto e per i seguenti 2 anni..
PIU' INFORMAZIONI AL LINK

Nuova Sabatini – Contributi sugli interessi fino al 10,09%
Sono stati altresì prorogati i contributi a copertura degli interessi pari al 2,75% oppure al 3,575% per il finanziamento qualora si optasse per un prestito bancario oppure un leasing. Complessivamente, sono stati stanziati 480 milioni di euro per il periodo 2019 – 2024. Nel migliore dei casi, questo si traduce in un contributo in conto interessi pari a circa il 10,09% del valore di acquisto.
 
 
continua

FATTI SULL'ARGOMENTO

Consulenza in materia di finanza aziendale

 
continua
 
 
Prodotti

Credito d'imposta 6% (Ex-Superammortamento)

Per l'acquisto di nuove macchine (non 4.0), ma anche Accessori, Container e molto altro, si possono beneficiare di un'agevolazione fiscale del 10% per l'anno 2021 e del 6% per l'anno 2022 (ex-superammortamento). 
magazine

Ha ancora delle domande?

Ci contatti!

Saremo felici di parlare assieme a Lei del Suo prossimo progetto. Compili il formulario, La contatteremo prontamente!
 
 
continua
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Invii la Sua richiesta
Tenetevi sempre aggiornati con la nostra newsletter!
info & news
 
 
 
iscrizione
 
 
 
chat
Consulenza
Consulenza sulle attrezzature per cantieri e sull'utilizzo delle macchine edili
formulario
settings
Ricambi
Ricambi per tanti marchi di macchinari e attrezzature
Invio richiesta
NS_icon_loadertruck_white
Centro noleggio
formulario
  • De
  • Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.